Parrocchia Spirito Santo: per vivere bene la Settimana di Gesù!

Carissimi fratelli e sorelle, ormai ci siamo quasi. Da stasera, primi vespri della solennità dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme, entreremo nel cuore della nostra fede e, se pur virtualmente, vi sollecito da Pastore a partecipare e vivere attivamente ai riti liturgici della nostra salvezza.
Dall’inizio delle restrizioni, a causa della pandemia, ho celebrato tutti i giorni per voi e con voi. A maggior ragione in questa Santa Settimana, continuerò a farlo. Ovviamente, non vedrete il mio volto né ascolterete la mia voce, ma ripeto, come già comunicatovi tramite lettera del 9 marzo u.s., che celebro in comunione con il nostro Vescovo. Quindi chi desidera entrare in comunione di spirito col proprio parroco potrà usufruire delle celebrazioni presiedute dal Vescovo in Cattedrale e trasmesse dalla nostra Diocesi attraverso il Canale YouTube del sito diocesano con i seguenti orari:

  • Domenica delle Palme alle ore 11.00
  • Messa nella Cena del Signore, giovedì santo, alle ore 19.00
  • Celebrazione della Passione del Signore, venerdì santo, alle ore 16.00
  • Veglia Pasquale, sabato santo, alle ore 21.00
  • Messa nel giorno di Pasqua, domenica, alle ore 11.00.

La fede in Cristo risorto ci permette di alzare il nostro sguardo e di cercare le cose di lassù. Invoco su tutti voi la benedizione del Signore!

Don Massimo

Pellegrinaggio a Lourdes 1-6 luglio 2020 e visita a Barcellona, parte la raccolta di adesioni in parrocchia

La Parrocchia Spirito Santo di Torremaggiore (FG) rende noto che è partita l’adesione per il Pellegrinaggio a Lourdes (1-6 luglio 2020) con annessa visita a Barcellona per la durata di due giorni. La quota di partecipazione è fissata in 850 euro. All’atto dell’iscrizione è opportuno lasciare una caparra di 150 euro.



Per ogni evenienza contattare
Don Massimo 329-1653016
Gianna De Vito 320-7912540

Mons. Marco Frisina incontra i cori liturgici il 7 febbraio 2020 a Torremaggiore presso la Parrocchia Spirito Santo



Mons. Marco Frisina (Roma, 16 dicembre1954) è un presbitero, compositore e direttore di coro italiano.
BiografiaModifica
Dopo gli studi classici si è laureato in lettere all’Università “La Sapienza” e diplomato in composizione al Conservatorio di Santa Cecilia. Nel 1978 è entrato come alunno al Pontificio Seminario Romano Maggiore compiendo gli studi teologici presso la Pontificia Università Gregoriana e conseguendo la licenza in sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico.
Ordinato sacerdote nel 1982, da allora svolge il suo ministero nella diocesi di Roma. È stato assistente al Pontificio Seminario Romano Maggiore e poi direttore dell’Ufficio Liturgico del Vicariato di Roma dal 1991 al 2011 e rettore della Basilica di Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti). Attualmente è consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, presidente della Commissione Diocesana di Arte Sacra e rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere.
Tiene corsi presso la Pontificia Università della Santa Croce.
Nel 1984 ha fondato – e da allora dirige – il Coro della diocesi di Roma, attualmente composto da oltre 250 elementi e nato per l’animazione delle più importanti liturgie diocesane, molte delle quali presiedute dal santo Padre. All’animazione di queste, si sono aggiunti negli anni concerti in molte diocesi italiane ed estere e la partecipazione a numerosi eventi istituzionali.
È impegnato nelle liturgie della basilica di San Giovanni in Laterano, di cui segue la parte musicale, benché non esista più la Pontificia Cappella Pia, soppressa dal cardinal Poletti nel 1987.
Nel 1991 ha avuto inizio anche la sua collaborazione al progetto internazionale della Rai “Bibbia” sia come consulente biblista che autore delle musiche. Oltre ai film del “Progetto Bibbia”, negli anni ha composto le colonne sonore di molti film a tema storico e religioso realizzati per Rai e Mediaset, tra i quali Michele Strogoff, Papa Giovanni, Giovanni Paolo II, Edda Ciano, Callas e Onassis e i più recenti Pompei, Puccini, Paolo VI.
Autore di numerosi canti di ispirazione religiosa, liturgici e paraliturgici conosciuti in Italia e all’estero, nella sua discografia sono presenti importanti collaborazioni a progetti di artisti italiani e internazionali. Tra queste, Silent Night. A Christmas in Rome, realizzato nel 1998 insieme al leader dei ChieftainsPaddy Moloney e Dalla Terra, disco inciso nel 2000 da Mina, per la quale ha composto i brani Magnificat e Nada te turbe.
Ha composto ed eseguito dinanzi ai pontefici Giovanni Paolo II e Benedetto XVI oltre 20 Oratori sacri ispirati a personaggi biblici o alla vita di grandi santi. Accanto a queste composizioni, meritano di essere citati altri tre oratori sacri: Cantico dei Cantici, scritto nel 2009 e rappresentato al Festival Anima Mundidi Pisa; Passio Caeciliae del 2011, eseguito a Roma ed a New York in occasione delle celebrazioni del 150º Anniversario dell’Unità d’Italia; Paradiso, Paradiso, rappresentato nel 2013 al 56° Festival dei Due Mondi di Spoleto, con la partecipazione di Giorgio Albertazzi come voce narrante.
Cappellano di Sua Santità dal 1993, nel 1997è stato nominato da Giovanni Paolo II accademico virtuoso ordinario dell’Accademia dei Virtuosi al Pantheon, Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Letteratura dei Virtuosi al Pantheon, della quale è assistente spirituale.
È stato responsabile musicale di alcuni importanti eventi del Grande Giubileo 2000, come la Giornata Mondiale della Gioventù e, nel 2008, dell’evento RAI La Bibbia giorno e notte, la più lunga diretta della storia televisiva.
Nel 2000, alla 57ª Mostra d’arte cinematografica di Venezia, viene presentato il film restaurato Christus di Giulio Antamoro del 1916, con nuove musiche di Marco Frisina, eseguite per l’occasione con trascrizione per due pianoforti in sincronia con le immagini.
Nel 2007 ha composto l’opera teatrale La Divina Commedia, prima trasposizione musicale dell’omonimo capolavoro dantesco. Da gennaio 2009 è in scena anche il suo secondo lavoro per il teatro: Il miracolo di Marcellino, ispirata al romanzo di José Maria Sanchez Silva Marcellino Pane e Vino.
Nel 2011 è stato responsabile musicale per la diocesi di Roma nelle liturgie della beatificazione di Giovanni Paolo II, del quale ha composto anche l’Inno Ufficiale. Sempre nel 2011 ha diretto il Coro della diocesi di Roma nella sua prima tournée negli Stati Uniti, esibendosi nella Cattedrale di New York e nei più importanti teatri del New Jersey proponendo con successo sia brani sacri che brani tratti dalla tradizione musicale italiana.
Nel 2013 scrive le musiche dell’opera In Hoc Signo, rappresentata al Teatro dell’Opera di Belgrado, in occasione del millenario dell’Editto di Milano.
Il 10 novembre 2013 presso la Basilica di Santa Cecilia in Trastevere, a Roma, esegue il concerto presentazione della raccolta Tu sei il Cristo.
Per il 2014 compone e orchestra Resurrexit, canti per le celebrazioni del Tempo pasquale, alcuni tratti dalla Messa VIII De Angelis ed elaborati polifonicamente; nello stesso anno compone l’oratorio Una luce sul monte sulla vicenda dei Santi Martiri di Otranto.
È stato promotore e coordinatore del Primo Convegno delle Corali Italiane, svoltosi a Roma nel settembre 2014, e del Giubileo delle Corali nell’ottobre 2016, che ha visto la partecipazione di oltre 8.000 cantori provenienti da tutto il mondo. Dal 2015 è Direttore Artistico del “Concerto con i Poveri e per i Poveri” che si tiene nell’Aula Paolo VI del Vaticano, che ha visto la partecipazione dei premi oscar Ennio Morricone (alla seconda edizione) e Nicola Piovani (alla terza edizione).
Nel 2016 scrive le musiche per l’opera teatrale Catilina.
Nel febbraio 2017, in occasione del centenario del martirio di san Paolo, viene eseguito a Malta il suo oratorio Fino ai confini della Terra, ispirato alla narrazione del naufragio dell’apostolo Paolo a Malta.
Nel 2018 è eseguito a Malaga la sua opera-oratorio Passio Christi; viene pubblicata in Brasile la raccolta Eis-me aqui, Senhor (Obras de Marco Frisina) ed esce nelle librerie il suo libro Mio canto è il Signore (ed. Elledici), libro-intervista a cura di Antonio Carriero.
Il 24 novembre 2019 viene eseguito a Mosca l’oratorio sacro Andrej Rublev. Lo sguardo.
La Libreria Editrice Vaticana pubblica nel 2019 il libro La santità è il volto più bello della Chiesa. Un itinerario alla luce della Gaudete et exultate del Card. Angelo De Donatis e di Mons. Marco Frisina

Grande affermazione al Concerto dell’Immacolata a Torremaggiore con il Trio De Sono alla Parrocchia Spirito Santo il 7 dicembre 2019

Si è svolto nella serata del 7 dicembre 2019 a Torremaggiore presso la Parrocchia dello Spirito Santo il primo Concerto dell’Immacolata nella cittadina dell’Alto Tavoliere pugliese. L’evento è stato ideato e curato dall’Associazione Culturale Musicale MOZART di Torremaggiore in collaborazione con la Parrocchia dello Spirito Santo e l’ADOS di Torremaggiore.

Il concerto “TRIO A CORDES” ha avuto come protagonisti tre giovani musicisti italiani che attualmente si stanno perfezionando sia in Italia che all’estero. Si sono conosciuti presso la Fondazione De Sono di Torino e da lì è nata l’idea di formare un trio d’archi. Suonano tre splendidi strumenti ad arco: il torremaggiorese Ferdinando Trematore al violino, Francesco Mariani alla viola e Lorenzo Cosi al violoncello. Il pubblico nella gremita parrocchia ha potuto apprezzare le musiche di Beethoven, Schubert. L’evento è stato presentato dalla dott.ssa Tiziana Lariccia.


Prima dell’avvio del concerto c’è stata una breve presentazione delle attività dell’ADOS di Torremaggiore. Come è noto l’Associazione Mozart ci ha abituato prima dei suoi concerti a valorizzare le realtà che operano nel sociale e nell’ambito agroalimentare per valorizzare il Made in Torremaggiore. Grande plauso alla Mozart che mette in campo le sue risorse per la comunità locale cercando di far conoscere attraverso il suo operato nuove realtà che operano nel sociale e non solo (come è risaputo d’estate c’è grande spazio alla promozione del territorio, aziende durante i concerti con il Castel Fiorentino Festival giunto alla sua quarta edizione).

. La nobile visione che tende a valorizzare i nuovi talenti locali e di livello nazionale ed internazionale dà spazio soprattutto ai giovani e alle nuove generazioni affinché il pubblico possa usufruire stando comodamente seduto del concetto di Bellezza in quanto Musica, Arte, Cultura, Spettacolo.

Per queste ragioni l’Associazione Mozart svolge con impegno tutto l’anno per perseguire questo progetto: unire le forze (enti, associazioni etc) cercando di mettere in campo, ognuno in base alle proprie competenze e risorse, per perseguire la stessa strada. È un modo anche per informare perché è giusto che i cittadini siano informati di tematiche che ci appartengono. Attraverso la Cultura si possono far veicolare messaggi sociali, culturali per vivere meglio. Come diceva Camilleri: “Chi coltiva il sapere non è mai solo”. Grazie Associazione MOZART per scrivere queste bellissime pagine di storia locale.Torremaggiore ha assoluto bisogno di questa energia positiva : avanti tutta su questa strada. Prossimo appuntamento il 3 gennaio 2020 con i Solisti di Capitanata al Castello Ducale De Sangro.

Articolo di Michele Antonucci tratto da Torremaggiore.Com

Castagnata di comunità a Torremaggiore alla Parrocchia Spirito Santo in onore di San Martino di Tours in data 11 novembre 2019

“San Martino: ogni mosto diventa vino “

Carissimi, in occasione della Festa di San Martino, vi invito a fare comunità sull’esempio di questa grande santo dal cuore nobile, con degustazione dei prodotti di questa stagione: castagne, bruschetta, olio extra vergine di oliva e vino novelli.
Appuntamento l’11 novembre 2019 a partire dalle ore 20.00 sul sagrato esterno della Parrocchia su Viale 2 Giugno.

Don Massimo Gagliardi

San Martino